Ancora la notte*

ancora-la-notte

“Sai perché sono finito sotto quel camion? Per lo stesso motivo per cui ho smesso di ridere, per lo stesso motivo per cui ho consumato le suole delle scarpe da ginnastica a furia di correre, per lo stesso motivo per cui non ho mai più mangiato un gambero.”

  “….”

  “Non lo vuoi sapere, Beatrice? Non vuoi che te lo dica?”

  “Non fare così…”

  “Perché tu sei il mio sogno Beatrice ed è da un anno che non sogno più. Non ho più sognato, nemmeno una notte. E la mia vita reale ne ha risentito. Senza sogni non credo più nella vita.”

  “Io sono reale.”

  “E’ ancora notte, Beatrice. Ti prego, rimani finché non sorge il sole.”

* da “L’osso e il blu”

Annunci

8 thoughts on “Ancora la notte*

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...