L’osso in attesa di Niente

Copertina l'osso e il blu

“Sento le mani scintillare, come ogni volta che me le hai toccate.
Il calore che sprigionano sta scaldando anche questi ultimi attimi di vita.
Ora, per l’ultima volta, prendo in mano la nostra riga di luce, ci faccio scivolare sopra un bacio e lo soffio delicatamente, col poco fiato che mi rimane, sicura che giungerà fino a te, sui tuoi monti aspri, nei tuoi rifugi scoscesi.”

In attesa del mio nuovo romanzo, Niente di niente, ecco la nuova edizione de L’osso e il blu, il luogo in cui Margherita Fascetti ha iniziato a raccontarsi la vita scrivendola, le pagine in cui Bea e Guglielmo si sono incontrati.

In versione e-book a € 1,99
http://www.ultimabooks.it/l-osso-e-il-blu

 

 

 

Eh no, Guglielmo

Guglielmo

“Eh no, Guglielmo, il piacere di lasciarti io non te lo faccio.
Non ti libero dalla mia presenza.
Non annullo, d’imperio, l’ossessione di cui non riesci a liberarti da solo.
Non ti guarisco, io.
Io che sono veleno e antidoto, sofferenza e consolazione, tormento e sollievo.
Io che sono tutto e niente, per te. Continua a leggere