Nostalgia

È un romanzo letto da dentro, con le voci che si raccontano da sole e i fatti che attraversano le esistenze, scavandole pian piano. Leggendolo ci si evolve con loro, si assiste partecipi ai cambiamenti, si condividono le riflessioni più crude, si accettano gli inesorabili epiloghi.
Nostalgia non è, forse, un semplice titolo, ma una parola chiave che stende su ogni cosa un lieve velo di delicata consapevolezza.
Nevo scrive da maestro, è abile prestigiatore. Gli uomini e le donne a cui dà vita non nascono da una penna, ma direttamente da un cuore. Continua a leggere