Se le credo, passerà. **

Non pensare che questo colare sia superfluo, non credere che il suo attaccarsi alle pareti sia un semplice incancrenirsi, per colpirti, per invaderti, per ammorbarti.
Non è un pulsare inutile, non un ingombro vano, ma un transitare necessario, credimi.
Lavare via la lordura della colpa che ti invade è fatica, sai.
La densità fa parte del gioco, il sentirla vischiosa è viatico imprescindibile.

Quel che senti ha origini lontane,
nasce quando nasce l’uomo,
muore solo se te ne liberi.

Non avere paura.
Apri gli occhi e butta fuori tutta l’aria che hai dentro.

Lei gli dice queste cose e sembra serena.
Lui la guarda e capisce, finalmente.

Dottoressa, grazie.
Se le credo, passerà.

** Fine

https://righeorizzontali.wordpress.com/2018/09/09/e-tutto-sotto-controllo/

6 pensieri su “Se le credo, passerà. **

  1. quindi non bisogna avere “tutto sotto controllo” reprimendo, tenendo tutto sigillato dentro, come fossimo una grande pentola a pressione, ma al contrario buttare fuori tutta l’aria e con essa ciò che ci pesa, i demoni, la materia collosa. Non facile, ma se lo dice la dotoressa, ci credo.
    ml

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...