Se sei africano

Se sei africano e arrivi in Italia su un barcone, se la tua vita è attraversare confini in clandestinità, se la tua pelle è nera e la gente ti scansa perché quel colore scuro non lo tollera, allora puoi avere un nome qualsiasi, che sia Nangili, Walasma o Hamidi, non fa alcuna differenza. Il tuo destino è essere in balia degli altri, della benevolenza di chi ti vuole accogliere o della crudeltà di chi ti respinge.

Le opinioni politiche sono tutte legittime in questi giorni di elezioni.
L’odio per lo straniero, il razzismo, la xenofobia, l’intolleranza, no.
Non sono accettabili.

7 pensieri su “Se sei africano

  1. apprezzo molto questa riflessione che parte dai nomi dei post precedenti e arriva alla constatazione di come si delegittimi un nome per sostituirlo con un’attribuzione generica, clandestino, migrante, nero, che è già di per sè razzismo.
    ml

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...