La fissità delle cose

La fissità

I vuoti e le pause, i periodi che passano senza parole che escono, la mente concentrata sulla quotidianità del prima, sull’emergenza del poi, sulla riflessione che subentra con delicatezza inaspettata.

Le sospensioni imposte si dispiegano fra la vita negata.
Non le cercavi e ti sono piovute addosso.

Vorrei silenzio intorno, soffermarmi sul niente, osservare la fissità delle cose nella loro esuberante bellezza.

 

Annunci

6 thoughts on “La fissità delle cose

  1. Quotidianità emergenza…
    poi silenzio desiderato intorno.
    “Il bisogno di estraniarsi dal presente,non per divenire eremiti.
    Ma… per recuperare energie vitali, in questa vita così frenetica,che brucia
    nel falò le emozioni dettate dal cuore,suggerite dal vento che ti passa accanto
    con il silenzio a tenerti compagnia.”
    “Respirare e dare un senso a questa vita,
    senza farsi travolgere,ma… essere avvolti da essa come un lenzuolo di emozioni,
    nel letto delle stagioni”
    Cara Stefania,
    grazie per il dono che fai al prossimo con la tua preziosa senzsibilità!
    Un abbraccio
    il tuo amico
    Mirco

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...