Il bene sta in alto, nell’alba che avanza

 

Il bene sta in alto

“Il rancore fa male” ti ho detto.
“La rabbia è energia” mi hai risposto tu.
Mi rimbombano in testa queste nostre parole, risalgono a giorni lontani, eppure io le avverto vicine, come appena pronunciate.
In una mattina come questa, di passato che si mescola al presente, di discorsi da fare e di decisioni da prendere, cerco appigli ovunque: indizi, segnali, ispirazioni rivelatrici nel caos che mi circonda.

Mentre aspetto paziente di avanzare nel traffico, guardo fuori dal finestrino.
C’è una coltre di nebbia sottile che si staglia spettrale fra il cavalcavia dell’autostrada e la campagna della prima periferia.
Avverto il bisogno di definire gli strati, separarli fra loro, farne un costrutto sensato;
non nella memoria, non nell’immaginario, solamente nella realtà.
Ammesso che sia possibile.

In questa immagine catturata attraverso un vetro
rivedo il bene che abbiamo condiviso e il male che ci siamo fatti.
Il bene sta in alto, nell’alba che avanza.
Il male è sepolto, sotto l’opacità di un fumo denso.

Se la pazienza è davvero una risorsa, allora c’è ancora una speranza.
Se il tempo ha un valore, allora non può finire così.

Mi chiamo Alfonso e non so dove andare.

38 pensieri su “Il bene sta in alto, nell’alba che avanza

  1. Inseguire sempre l’alba della vita, incontrerai la speranza sulla via.
    Il rancore buttalo via, gettalo tra rovi ed ortiche che selvaggiamente crescono
    fomentando nell’io una vendetta che porterà a distruggerti.
    Il rancore, la rabbia.
    Lasciala sulla porta dell’oggi, poi chiudila… butta via la chiave del pessimismo.
    Rifioriranno rose… domani.
    Nuove cose che scaldano il cuore ti stanno aspettando.
    Ciao Stefania un bacio !
    Mirco

  2. La rabbia è energia. Anche il fulmine lo è, ma può solo distruggere.
    Attenzione a seppellire il male, specialmente se viene coperto solo da una coltre di denso fumo.
    Bel racconto Stefy, breve, incisivo, carico di significato.

  3. Pingback: La verità sta dentro, nell’ultimo tramonto | righeorizzontali

  4. Bello il racconto, lo leggo e lo dimentico ma mi resta in mente solo:
    “Se la pazienza è davvero una risorsa, allora c’è ancora una speranza.
    Se il tempo ha un valore, allora non può finire così.”
    quindi Alfonso è una persona positiva e questo e fondamentale!
    ciao cara 🙂

Scrivi un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...